L’obiettivo dell’Apostolato Margherita per le anime sono anche le preghiere per le anime dei sacerdoti e religiosi che si trovano nel carcere purgatorio. Aderendo a questa parte dell’Apostolato preghi con principi simili a quelli descritti nella parte Come creare una Margherita. La differenza è che oltre alle preghiere per l’anima prescelta di un sacerdote o un religioso nel giorno che ci siamo scelti recitiamo la Coroncina alla Divina Misericordia per tutte le anime nel carcere purgatorio, in particolare per le anime per le quali non prega nessuno.

Le preghiere delle 7 persone:

- La Coroncina di Medjugorje (Credo, 7 volte X Padre Nostro, Ave Maria, Gloria al Padre)
- Gesù, Figlio del Dio vivente! Tu Stesso hai detto:

„Colui che viene a me, non lo respingerò. Chi crede in me ha vita eterna”. Eppure le povere anime del purgatorio Ti hanno riconosciuto il Figlio di Dio e Ti rendevano lode, credevano in Te, confidevano in Te e Ti amavano. Ascolta quindi il loro gemito di dolore e la nostra preghiera ardente, salvale dal tormento e da’ loro l’eterna felicità, che da sempre desideravano. Amen Signore, Ti preghiamo, vieni in aiuto dei tuoi servitori, che hai redenti con il Tuo prezioso Sangue!

- La Coroncina alla Divina Misericordia per tutte le anime Si consiglia di aiutare le anime del purgatorio nei modi sottoelencati.
- Santa Messa e ricevimento della Santa Comunione nell’intenzione delle anime
- offerta materiale fatta nell’intenzione delle anime:

a) durante la Messa,
b) per le missioni,
c) per i poveri ecc.

- indulgenze plenarie - pia visitazione alle tombe e accensione di candele benedette da un sacerdote

Dal Diario di Suor Faustina:

Oggi conduciMi le anime che sono nel carcere del Purgatorio ed immergile nell'abisso della Mia misericordia. I torrenti del Mio sangue attenuino la loro arsura. «Tutte queste anime sono molto amate da Me; ora stanno dando soddisfazione alla Mia giustizia; è in tuo potere recar loro sollievo. Prendi dal tesoro della Mia Chiesa tutte le indulgenze ed offrile per loro... Oh, se conoscessi i loro tormenti, offriresti continuamente per loro l'elemosina dello spirito e pagheresti i debiti che essi hanno nei confronti della Mia giustizia!».